Torna all'indice
Riferimenti Normativi


Clicca per visionare l'opuscolo completo

Lo straniero ed il Monte Pizzone

Classe II° B - secondaria di primo grado

Il  progetto “Con le mani e con la mente” inserito nel  piano di miglioramento di istituto , si è posto come obiettivo  il rafforzamento delle competenze chiave di cittadinanza attraverso la “metodologia del fare”. I nostri allievi  hanno approfondito  la conoscenza della storia e della tradizione locale ed  hanno lavorato creativamente su testi derivati dell’ immaginario  collettivo creando un racconto nuovo  e brioso ispirato a quanto ascoltato anche attraverso le fonti orali. La manipolazione è stato il lieto motivo  delle attività svolte; infatti, la storia dello straniero e il monte Pizzone ha condotto i ragazzi a dare slancio alla fantasia e  a creare un racconto “giallo” e misterioso. Lo sguardo alla tradizione locale  non ha escluso l’ Europa  grazie all'inserimento di brani in lingua inglese e francese. Il racconto ha offerto ai ragazzi la possibilità di visitare l’Antico Borgo e di reinterpretarlo con meravigliosi  disegni o di cantare  su  note conosciute  il testo  originale “Con le mani e con la mente” . Il lavoro ha posto in campo  anche importanti competenze digitali; infatti i ragazzi hanno mostrato  di possedere  sicure  abilità nell'uso del software  che ha consentito l’impaginazione del racconto e dei disegni. L’esperienza è stata sicuramente  positiva.

      Il mio amico Pinocchio Quel giorno in Piazza Trescine