Torna all'indice
Riferimenti Normativi


Poichè molti genitori e studenti i non sono informati o non hanno ben chiaro come si giunge al voto sintetico dopo gli Esami di terza media , vorrei dare qualche informazione. Il voto finale si consegue come media di sette voti . 1- voto di ammissione ( curriculum dello studente ) 2.voto scritto di Italiano 3. voto scritto di Inglese 4. voto  scritto seconda lingua ( Francese o Spagnolo) 5. voto scritto di Matematica 6. voto scritto della prova INVALSI 7. voto esame orale Tutti i voti vengono sommati e poi divisi per 7 ( media  aritmetica, senza possibilità di " aggiustamenti" poiché i voti vengono registrati e ratificati di volta in volta dopo le correzioni) Purtroppo il curriculum vale quanto una prova scritta  e quanto quella dell'INVALSI (!) , cioè un settimo del voto globale  ( circa il 14% ) Capita talvolta che il voto finale sia inferiore al voto con cui la scuola ha presentato lo studente  ( vuoi per qualche prova andata male , vuoi per la prova INVALSI che tanto intimorisce gli studenti che ottengono risultati talvolta inferiori alle loro capacità) Il metodo  di calcolo, con il "peso" di ogni prova, sarà  discutibile, forse, ma è sancito da precise direttive ministeriali. D'altronde l'esame è comunque una prova  a cui gli studenti si sottopongono, vincendo se stessi , superando le timidezze e  le incertezze, dando prova delle competenze, delle conoscenze e delle abilità conseguite.   Dalle prove d'esame  viene comunque  fuori  il modo con cui essi si approcciano, si misurano , si  sforzano, si valorizzano, chi più, chi meno.  Tutti , comunque, quest'anno sono stati promossi e chi non è riuscito secondo le proprie aspettative  potrà sempre fare meglio in futuro ! Le proteste  e/o  le richieste i chiarimenti che stanno giungendo in questi giorni, dopo la pubblicazione degli esiti finali, sono  dovute  principalmente alla disinformazione  dei genitori ma gli studenti dovrebbero saperlo  (!) e riferire i voti ai genitori  non solo il metodo di calcolo ma anche i voti ( i voti degli scritti vengono riferiti  agli alunni all'atto dell'esame orale- manca solo il voto dell'orale che viene assegnato dalla commissione a fine esame ) Quindi basta fare solo la media aritmetica ( sommare i 7 voti  e  dividere per 7 ) Faccio un esempio : ammissione 9, italiano 9, inglese 8, francese 7, matematica 7,  INVALSI 7, orale  9.  ( 9+9+8+7+7+7+9 = 56 Inoltre 56: 7 = 8 .   N.B. :  La somma da 7,5 a 8,4  è sempre approssimata a 8,  per regola dell'approssimazione- difetto o eccesso-  al numero intero più vicino.  Come si vede dall'esempio, uno studente ammesso con 9  che ottiene anche 9 all'orale ma che ha fatto le prove in modo discreto può  vedere  il voto di valutazione finale inferiore  a quello di ammissione. Questo è accaduto a diversi alunni/alunne. Ma questa è " la legge" degli Esami di Stato. Alcuni studenti però hanno migliorato il voto di ammissione ! Auguro a tutti gli studenti esaminati ( sono stati tutti promossi !) buone vacanze  e tanta serenità in seno alle proprie famiglie, in attesa degli impegni  di settembre degli studi della secondaria  di II grado, forse più impegnativi. Resto comunque a disposizione per ulteriori chiarimenti. Saluti a tutti. il Dirigente Scolastico Serafina Ippolito